Ciao Alessia

Con immenso dolore, comunichiamo che venerdì scorso è improvvisamente mancata Alessia, nostra educatrice al Nido. Chi ha avuto la fortuna di conoscerla, sa benissimo quale sia la perdita umana e professionale che ci ha colpito.

 

Ciao Alessia

Un enorme vuoto in noi genitori, un affettuoso e preziosissimo riferimento per i nostri piccoli, una dolorosa assenza per la nostra scuola. Un vuoto che solo i bambini potranno cercare di colmare.

Abbiamo avuto la fortuna di poterti conoscere.

Sei stata la seconda mamma per i nostri bambini.

Al mattino, la tua solare energia era il gioioso avvio di giornata.

La tranquillità di lasciare ciò che abbiamo di più prezioso, i figli, nelle tue mani.

La contentezza di ritrovare i bimbi felici dopo la giornata trascorsa nella spensierata vitalità fatta di gioco, di esperienze, di laboratori, e di tutto quello che la tua fantasia e la tua passione riusciva tradurre in stupore e meraviglia per i nostri piccoli.

Ogni giorno sempre diverso e da reinventare, con qualcosa della “maestra affettuosa e matacchiona” da raccontare a mamma e papà.

Grazie per ciò che hai fatto.

Grazie per ciò che sei. Si, perché rimarrai sempre nell’immagine più bella che c’è: nella stupefacente bellezza di un bambino che cresce. Nella gioiosa vitalità dei tuoi e nostri bambini.”

I Genitori, la scuola, la comunità

Ale… semplicemente, TI VOGLIAMO BENE.

Chiunque abbia incontrato il tuo sguardo e ti abbia conosciuto, non ha potuto altro che volerti bene e ricordarti per la tua energia contagiosa e travolgente, il tuo splendido sorriso e le tue parole giuste al momento giusto. Sei e sei stata una maestra , una collega ed una amica unica e speciale. Noi non possiamo che ricordarti così. Hai dato tanto alla nostra vita, e sei stata un esempio per tutti nel mostrarci che la vita va vissuta con il sorriso, l’energia e l’ottimismo. Proprio come facevi tu! ogni giorno.

Grazie Ale! Tu rimarrai sempre nel nostro cuore, e i tuoi bambini (come dicevi tu) sono con te.”

Laura, Elena, e tutte le amiche colleghe

Cara Ale,

proprio qualche giorno fa ci è giunta una citazione che diceva:

“Che ci sia pace in te. Che tu possa confidare che sei esattamente quello che sei destinata ad essere. Che tu non dimentichi le infinite possibilità che nascono dalla fiducia in te stessa e negli altri. Che tu possa usare i doni che hai ricevuto e trasferire l’amore che hai avuto.

Che tu possa essere contenta di te così come sei. Che questa conoscenza sia nelle tue ossa , e permetta alla tua anima la libertà di cantare, ballare, pregare e amare.

Sei lì per tutti e per ciascuno di noi!”

Ecco, cara Ale, Tu eri proprio così… Hai saputo insegnare a tutti quanto di più bello c’è nella vita… La tua capacità di amare, di saper tirare fuori il bello e il buono da ogni persona e in ogni situazione, di affrontare ogni momento col sorriso stampato sulle labbra, di saper piangere e commuoversi per le piccole cose, per le meraviglie della vita!

Sei stata per tutte noi Maestra di vita, sia a livello umano che professionale…

I ricordi legati a te sono infiniti e ci aprono nella mente spiragli di luce ed energia positiva; quell’energia esplosiva e travolgente che chiunque ti abbia conosciuta anche per mezzo secondo non poteva non cogliere.

Eri una vera “mattacchiona”…quanti scherzi ci hai fatto, quanti soprannomi ci hai dato, quante battute hanno rallegrato le nostre giornate assieme… Ma anche quanti pensieri profondi e situazioni abbiamo condiviso, permettendoci di crescere assieme, lungo un cammino di vita che ci ha viste vicine per molti anni!!!

Il tuo esempio di vita, di lealtà, di instancabile voglia di vivere, di solarità, di amore, rimarranno sempre vivi nel nostro cuore, come presente sarà l’energia che siamo sicure tu ci donerai da lassù e che sentiremo sempre viva al nostro fianco!

Proteggici dalla tua luminosa stella, Tesoro…. E come diceva il libro “Il piccolo principe”: “ci domandiamo se le stelle siano illuminate perché un giorno ognuno possa trovare la sua…”.

Ci piace pensare che le stelle siano i sogni che i nostri angeli ci dedicano ogni notte per farci capire che a volte la parola “fine” è solo l’inizio di qualcosa di diverso… Sentirsi ma non vedersi, cercarsi nei cieli tersi, trovarsi appoggiati alle finestre dei nostri mondi e sfiorarsi con inconsapevoli sorrisi che asciugano le nostre lacrime… Oltre i confini di ogni pensiero razionale è lì che vivono quelle storie che non potranno mai morire!!!

Per noi rimarrai sempre la nostra super, mitica, instancabile

“BANANA LESSA”…

Ti vogliamo un bene infinito!!!

Elena, Laura e Giorgia.

[fvplayer src=”http://asiloreginamargherita.it/wp-content/uploads/2016/04/Alessia1.mp4″ width=”1280″ height=”720″ share=”no”]

 

Lascia un commento